seguici su
Torino, Sabato 25 Novembre 2017
Percorso: Home | Eventi | Museo Egizio di Torino
Museo Egizio di Torino
Condividi su Facebook
Museo Egizio di Torino
Il Museo, dedicato all’arte e alla cultura dell’antico Egitto, completamente rinnovato nel 2015, copre un arco temporale dal 4000 A.C. al 700 D.C.

Tra le novità del nuovo allestimento le sale sulla storia del Museo Egizio, la Galleria dei Sarcofagi, il Percorso Nilotico e le ricostruzioni virtuali di alcuni contesti archeologici. In mostra 6500 reperti.
INFO EVENTO
TORINO
dal 01/01/2010 al 31/12/2020

Museo Egizio
Via Accademia delle Scienze, 6 - TORINO
Tel. 011.561.77.76 (Museo Egizio)

Sito dell'evento

Orario:
Lunedì: 9.00-14.00
Martedì-domenica: 8.30-19.30


Ingresso:
Intero 13 Euro, Ridotto 8 Euro
Gratuito possessori Carta Abbonamento Musei Torino Piemonte e Torino Card


Altri eventi di questo tipo nella categoria:
Musei
Dal sapore fine e delicato, il formaggio Raschera è uno dei DOP piemontesi. A seconda del luogo di produzione è denominato Raschera di alpeggio o semplicemente Raschera.
Continua qui >>
Dal 1959 Giovando Gioielli lavora a Torino con i grandi nomi dell'orologeria, della gioielleria e dell'argenteria. Adesso grazie al sito e-commerce i suoi preziosi articoli vendono spediti in tutta l'Italia. Continua qui >>
Museo Egizio di Torino

Il Museo Egizio di Torino è l’unico al di fuori dell’Egitto, interamente dedicato all’arte e alla cultura egizia e la sua collezione è considerata la più importante al mondo dopo quella del Cairo.

Dal 1° Aprile 2015 il museo si presenta ai suoi visitatori completamente rinnovato, infatti per far fronte alla sua storia, ormai bicentenaria, il Museo Egizio ha affrontato un imponente progetto di rifunzionalizzazione, ampliamento e restauro permettendo una ristrutturazione senza precedenti nella storia dell’istituzione torinese.

IL NUOVO PERCORSO DI VISITA

Il percorso museale del Nuovo Museo Egizio si sviluppa cronologicamente e si articola in 4 piani di visita coprendo un arco temporale che va dal 4000 a.C. al 700 d.C. e comprende l'esposizione di ben 6500 reperti.

La visita inizia al Piano Ipogeo dove la duplice natura delle collezioni torinesi, in parte antiquarie e in parte archeologiche, è raccontata nelle sale dedicate a La Storia del Museo; una novità che risponde in modo puntuale alla domanda più frequente del pubblico: “Perché un Museo Egizio a Torino?”.

Quindi si prosegue seguendo il “Percorso Nilotico”, realizzato dallo scenografo Dante Ferretti, che accompagna il pubblico nella salita, con le scale mobili, alle sale espositive dell'ultimo piano dove vi sono le sale dedicate all'epoca Predinastica e all'Antico Regno, quelle del Medio Regno e quelle del Nuovo Regno.

Il percorso di visita conduce il visitatore al piano inferiore dove alcuni fra i più bei sarcofagi del Terzo Periodo Intermedio e dell’epoca tarda (1100 – 600 a. C) costituiscono una delle più scenografiche novità del nuovo allestimento: la Galleria dei Sarcofagi.

Nello stesso piano si trovano anche la Tomba di Kha e la Papiroteca nonchè le sale dedicate a Deir El Medina, la Valle delle Regine, l'Epoca Tarda, l'Epoca Tolemaica l'Epoca Romana e Tardoantica.

La visita si conclude quindi al piano terra nel magnifico statuario allestitito sempre dallo scenografo Dante Ferretti, in quella che Champollion, il noto studioso decifratore dei geroglifici, definì “una meravigliosa assemblea di re e divinità”.

I  visitatori del Nuovo Museo Egizio possono fruire di ricostruzioni virtuali di alcuni contesti archeologici realizzate e vivere l’esperienza della scoperta grazie a video 3D che ridanno vita alla tomba di Kha, alla tomba di Nefertari e alla cappella di Maia, tutte e tre scoperte da Ernesto Schiaparelli, tra i primi direttori di questo Museo, agli inizi del ‘900.
 

LA STORIA DEL MUSEO

La nascita del Museo Egizio risale al 1824 con l’acquisizione da parte dei Savoia di un’ampia collezione riunita dal piemontese Bernardino Drovetti, console generale di Francia in Egitto all’epoca di Napoleone Bonaparte.

La collezione di Drovetti conta circa 6000 oggetti (statue, papiri, stele, sarcofagi, mummie, bronzi, amuleti ed oggetti della vita quotidiana) ed è depositata, insieme ad altre antichità egizie già presenti nella raccolta dei Savoia, presso il palazzo del XVII secolo progettato dall’architetto Guarino Guarini. Tale edificio, inizialmente concepito come scuola gesuita, diviene nel XVIII secolo sede dell’Accademia delle Scienze.

Nel 1894 Ernesto Schiaparelli è nominato direttore del Museo Egizio e si reca in Egitto ad acquistare altri pezzi antichi e ad organizzare scavi in numerosi siti. Le indagini archeologiche, poi proseguite dal suo successore Giulio Farina, aggiungono circa 20.000 reperti alle collezioni. Oltre alla straordinaria raccolta di statuaria regale dove spicca la famosissima statua di Ramesse II, il Museo offre uno straordinario spaccato delle abitudini quotidiane di una famiglia benestante all’epoca del Nuovo Regno attraverso la tomba dell’architetto Kha e di sua moglie Merit, rinvenuta intatta da Schiaparelli nel 1906 a Deir el Medina.

L’ultima acquisizione importante del museo è il piccolo tempio di Ellesija (al piano terra del nuovo Museo), donato all’Italia dalla Repubblica Araba d’Egitto per il significativo supporto tecnico e scientifico fornito durante la campagna di salvataggio dei monumenti nubiani minacciati dalla costruzione della diga di Assuan.

 

Per la Vostra Pubblicità su Parallelo45 Tel.011.20.74.031
Ristoranti e Pizzerie
Cucina piemontese, mediterranea, cinese, messicana, giapponese, indiana?
Pizza al mattone, al padellino, farinata, focaccia di Recco?

Per trovare, a Torino e provincia, il ristorante o la pizzeria più adatti al vostro palato le Guide di Parallelo45 vi sarà d'aiuto.

I Musei
Dai piu' famosi, vere star a livello mondiale, come l'Egizio, il Museo Nazionale del Cinema, la Reggia di Venaria Reale, o il Museo dell'Automobile ai piu' curiosi e meno noti che sono delle piacevolissime scoperte.
La sezione Musei a Torino e in Piemonte vi consente di scoprire anche le nuove proposte del vasto settore museale piemontese.
Tour e Visite
Alla scoperta dei tesori culturali e artistici di Torino e del Piemonte, sia tramite eventi e tour a data fissa che con i Consigli per una Gita nel variegato territorio piemontese proposti direttamente dalla redazione di Parallelo45.
La sezione Tour e Visite a Torino e in Piemonte viene arricchita con proposte sempre nuove ed e' in costante aggiornamento.
Quick & Go
Torino e provincia per chi ha fretta
Le istituzioni
I trasporti
L'informazione locale
Meteo & ambiente
Dal 1959 Giovando Gioielli lavora a Torino con i grandi nomi dell'orologeria, della gioielleria e dell'argenteria. Adesso grazie al sito e-commerce i suoi preziosi articoli vendono spediti in tutta l'Italia. Continua qui >>
Fissore Ceramiche, grande azienda di Moncalieri (TO) che commercializza pavimenti e rivestimenti ceramici, sanitari e arredo bagno, ha ricevuto il premio di Confindustria Ceramica come miglior distributore 2013 Italia. Il riconoscimento anche grazie alla sua storia e al suo modo di operare con la clientela. Continua qui >>
Questa settimana


Tutti gli appuntamenti
Prenota Hotel a cura di Booking.com
Il servizio che Parallelo45 ha scelto per la prenotazione dei vostri hotel, a Torino e nel mondo, é gestito da Booking.com, una delle societá leader in Europa nel settore delle prenotazioni alberghiere via internet.

Destinazione

Dal
Al



© 2017 SI COMPANY - P.Iva 10583980015 | Per la tua pubblicitá e Informazioni Tel. 011.20.74.031 Cookie Policy Scrivi alla redazione